S&P, Comune Roma 'A' in creditwatch positivo dopo aiuti governo

martedì 9 dicembre 2008 15:50
 

MILANO, 9 dicembre (Reuters) - L'agenzia Standard & Poor's ha posto il rating a lungo termine `A' del Comune di Roma sotto osservazione con implicazioni positive. Insieme a quello dell'ente locale è stato posto in creditwatch positivo il rating a lungo termine `A-' di ATAC.

Lo comunica l'agenzia di rating precisando che le rispettive valutazioni sono state confermate e che il creditwatch positivo sul Comune di Roma segue la firma del decreto da parte del Presidente del Consiglio, in data 5 dicembre, e l'approvazione della legge di conversione del decreto 154 del 7 ottobre avvenuta la scorsa settimana da parte del Parlamento.

"Entrambi hanno rivelato uno schema di straordinario supporto finanziario ed amministrativo dello Stato nei confronti della città di Roma. L'entità e la forma di tale supporto, senza precedenti nella storia degli enti locali italiani, va ben oltre le attese formulate da S&P al momento dell'abbassamento di rating sul Comune di Roma nello scorso luglio, generato dall'evidenziarsi di ingenti debiti fuori bilancio, nonché dalle difficoltà delle casse comunali" si legge nel comunicato di S&P.

La scorsa settimana il Parlamento ha convertito in legge il decreto 154, nel quale si assegna al Comune di Roma un trasferimento annuale addizionale di 500 milioni di euro (pari al 15% delle entrate correnti) ad iniziare dal 2009, a riconoscimento delle funzioni di città-capitale ed in anticipazione della riforma sul federalismo fiscale. Il comune di Roma - ricorda ancora S&P - aveva già ricevuto un'iniezione straordinaria di liquidità per 500 milioni di euro lo scorso giugno, come anticipo di tale strutturale riforma.