PUNTO 1 - Btp 2040 prezzato per 6 mld, oltre attese,test fiducia

mercoledì 9 settembre 2009 13:32
 

(Riscrive, aggiunge commenti, background)

MILANO, 9 settembre (Reuters) - L'ammontare di 6 miliardi di euro per il nuovo Btp a trent'anni dell'Italia ha superato le aspettative mettendo abbondanti fondi in cascina a un costo relativamente basso e offrendo nello stesso tempo una buona opportunità per gli investitori.

Rispetto anche solo alla più recente emissione dell'Italia, a metà luglio scorso, lo spread di rendimento rispetto al Btp benchmark corrispondente è decisamente più basso e segnala un deciso miglioramento delle condizioni del mercato.

L'Italia ha prezzato oggi il nuovo Btp 2040 a 98,186 al reoffer, con una cedola del 5% e un rendimento pari a 6 punti base sopra quello del Btp di riferimento agosto 2039.

All'inizio di luglio, il Btp 2025 collocato sempre via sindacato per 5,5 mld aveva offerto un rendimento di 20 punti base sopra il Btp di riferimento.

"Sono decisamente cambiate le condizioni di mercato rispetto ad allora, come stanno dimostrando anche le altre emissioni che sono uscite sul mercato dei capitali in questa settimana" dice uno strategist. "Solo a luglio un'emissione a 30 anni sarebbe stata impensabile".

Un trentennale "è un forte banco di prova per testare la fiducia degli investitori, tanto più che si tratta di un'emittente non Tripla A" dice un altro. "Nessuna emittente analoga si era lanciata in questa impresa dall'inizio della crisi dei mutui subprime nel 2007".

L'ammontare era indicato inizialmente come benchmark e solitamente il Tesoro parte da una base di 3 miliardi di euro. Il rendimento è stato indicato inizialmente a +5-8 pb, poi rivisto ad 'area +6 pb'.   Continua...