Banda larga tlc, Romani spera avere parte di 800 mln entro 2009

lunedì 9 novembre 2009 19:32
 

ROMA, 9 novembre (Reuters) - Il vice ministro alle Comunicazioni Paolo Romani spera che il prossimo Cipe possa esaminare l'erogazione per una parte degli 800 milioni per la banda larga saltati dalla riunione della scorsa settimana e che entro il 2009 si possa già "avere una parte dei soldi".

Romani ha parlato della questione che la scorsa settimana ha visto polemiche e dibattito fra diversi esponenti del governo ed esponenti della Confindustria, a margine delle celebrazioni marconiane.

"Al progetto mancano gli 800 milioni che speravo potessero arrivare con la delibera del Cipe la settimana scorsa", ha detto Romani in riferimento alla prima tranche di 1,5 miliardi di fondi in infrastrutture per ridurre il digital divide.

Secondo il viceministro "tutti sono concordi: opposizione, governo e maggioranza. Mi auguro che si possa avere almeno una parte dei soldi entro il 2009. Probabilmente arriverà al prossimo Cipe e la procedura di erogazione si concluderà entro l'anno".

Ai cronisti che, insistendo, gli chiedevano quanto speri "di portare a casa", Romani ha risposto: "Questo aspetto mi lasci trattarlo con [il ministro dell'Economia Giulio] Tremonti".