Treasuries poco mossi in Europa frenati da timori offerta

lunedì 9 marzo 2009 11:50
 

LONDRA, 9 marzo (Reuters) - I prezzi dei titoli di stato Usa sono poco mossi negli scambi europei, da una parte sostenuti dal nuovo calo delle borse che alimenta la domanda di investimenti meno a rischio, dall'altra frenati dai timori per un'ondata di emissioni di debito governativo in agenda per questa settimana.

L'offerta da 63 miliardi di dollari di titoli del Tesoro e bond di questa settimana è minore rispetto a quella record di 94 miliardi di fine febbraio ma le emissioni hanno fatto sentire sempre più il loro peso sulle scadenze più lunghe.

"L'offerta è pesante e questo sarà un crescente fardello per i Treasuries. Deve essere assorbita dal mercato e quantomeno ci sono rischi per i Treasuries per i prossimi tre giorni", commenta Orlando Green, strategists di Calyon a Londra.

La performance dell'azionario continuerà inoltre ad attirare l'attenzione degli investitori dopo che la scorsa settimana il Dow e l'S&P sono scesi ai minimi di 12 anni e il Nasdaq è scivolato al livello più basso di sei anni.

Intorno alle 11,40 il titolo a 10 anni US10YT=RR cede 2/32 e rende il 2,883%, il due anni US2YT=RR è piatto con un rendimento dello 0,948% e il 30 anni US30YT=RR sale di 4/32 con tasso al 3,551%.