Consiglio Ue,600 mln a Italia da fondi Pac inutilizzati-Frattini

martedì 9 dicembre 2008 18:11
 

ROMA, 9 dicembre (Reuters) - L'Italia potrebbe vedersi restituire la propria quota, pari a circa 600 milioni di euro, di fondi Pac (i contributi europei per le politiche agricole) non allocati se l'Unione europea non dovesse trovare un accordo su come reinvestirli.

Lo ha detto il ministro degli Esteri Franco Frattini nel corso di un'audizione alle commissioni congiunte di Camera e Senato sul prossimo Consiglio Ue di giovedì e venerdì a Bruxelles.

Frattini ha riferito di "una quota di risorse non spese per la Pac. La Commissione propone di destinare queste quote (la parte riferita all'Italia è di 600 milioni) all'interconnessione energetica: pur senza dirlo esplicitamente si vorrebbe finanziare il Nabucco", cioè il progetto di gasdotto dalla Russia verso il centro-nord Europa.

Frattini ha aggiunto che "l'Italia, e con lei numerosi altri Paesi, ha delle riserve e ritiene che queste risorse non debbano essere utilizzate per un numero limitato (i 4-5 interessati a Nabucco) di Paesi. Non mi pare che su questa proposta della Commissione ci possa essere l'unanimità. Noi siamo per una riallocazione delle risorse per progetti comunitari come quelli infrastrutturali per i Ten [le reti di trasporto europee], ma se non ci fosse un accordo si andrebbe verso la restituzione pro quota dei fondi".