G8, Berlusconi a Repubblica:non siete riusciti a rovinare summit

giovedì 9 luglio 2009 20:17
 

L'AQUILA, 9 luglio (Reuters) - La campagna stampa del gruppo Espresso e del suo quotidiano La Repubblica non è riuscita a rovinare il summit dei G8 in corso a L'Aquila a guida italiana, né a minare l'immagine del suo presidente.

Con queste parole Silvio Berlusconi riaccende le polemiche con il gruppo editoriale di De Benedetti dopo qualche giorno di tregua.

"Non avete raggiunto il risultato che volevate. Auguri", ha infatti risposto il presidente del Consiglio, che dirige il vertice, a un giornalista di Repubblica che, già esaurito il tempo per le domande, è salito al palco per chiedergli se davvero ritenesse che gli articoli pubblicati in queste settimane dal suo gruppo editoriale avessero rovinato l'immagine dell'Italia al G8.

La replica del premier è stata seguita da un inusuale applauso in sala.

Subito prima, Berlusconi aveva tentato di bloccare la domanda sostenendo che fosse fuori tema, ma il cronista ha insistito sostenendo che l'accoglienza - apparsa in questi giorni calorosa - riservatagli dagli altri leader della terra nonostante la bufera sulla sua vita privata, fosse un tema pertiente al G8.

Il premier, rispondendo ad una precedente domanda sempre sul rapporto con gli altri capi di governo durante il summit, aveva stoppato ogni illazione su possibili freddezze nei suoi confronti durante il vertice affermando: "Ci sono due tipi di realtà: quella della gente e quella che qualche volta i giornali descrivono che è di pura fantasia. mi pare lampante".

Altra cosa che non è passata inosservata: la mancanza di domande 'scomode' da parte della stampa straniera che pure ha aspramente criticato Berlusconi in queste settimane sia per le sue frequentazioni femminili sia sulla organizzazine del vertice.

Domani la conferenza stampa conclusiva di Berlusconi, con presumibilmente più tempo per le domande, è attesa per le 13.