PUNTO 2 - Usa, Tesoro dà ok 10 banche a restituzione fondi Tarp

martedì 9 giugno 2009 17:38
 

(aggiunge in paragrafo 5 annuncio Goldman Sachs)

WASHINGTON, 9 giugno (Reuters) - Il Tesoro Usa ha dato a 10 fra le principali banche del Paese l'ok al rimborso di 68 miliardi di dollari ricevuti dal fondo Tarp per combattere la crisi del credito.

Il Dipartimento del credito non ha specificato di quali banche si tratti, ma molte di loro stanno annunciando i rimborsi. Tra di loro ci sono Morgan Stanley (MS.N: Quotazione), che ha annunciato la restituzione di 10 miliardi, American Express (AXP.N: Quotazione), che ripagherà 3,4 miliardi, e U.S. Bancorp (USB.N: Quotazione).

JP Morgan (JPM.N: Quotazione) ha comunicato qualche minuto fa che ripagherà 25 miliardi di dollari e avrà un Tier 1 del 9,3%.

Anche Bank of New York Mellon (BK.N: Quotazione) ha annunciato che ha già raccolto 2,9 miliardi per ripagare fino a 3 miliardi dei fondi Tarp.

Goldman Sachs (GS.N: Quotazione) ha dichiarato che riacquisterà 10 milioni di titoli preferred.

Secondo fonti vicine alla situazione anche Northern Trust (NTRS.O: Quotazione), BB&T Corp (BBT.N: Quotazione), State Street Corp (STT.N: Quotazione) e Capital One Financial (COF.N: Quotazione) ripagheranno i fondi.

Otto di queste banche sono state spinte dal Tesoro ad accettare i fondi del governo alla fine di ottobre al culmine della crisi.

Concedere alle banche di restituire il denaro ricevuto nell'ambito del Tarp vuol dire avviare la separazione delle banche più forti da quelle più deboli con il settore finanziario che inizia a ritornare alla normalità.