Saab, tre gruppi hanno presentato offerte - FT

martedì 9 giugno 2009 11:33
 

STOCCOLMA, 9 giugno (Reuters) - Tre gruppi hanno formalizzato offerte per Saab, la casa automobilistica svedese di General Motors (GM.N: Quotazione), e la miglior offerta sara' scelta entro il fine settimana, scrive il Financial Times citando proprie fonti.

Il FT sostiene che fra gli offerenti ci siano Koenigsegg, produttore svedese di auto sportive di alta gamma, e Renco Group di Ira Rennert, cosi' come Merbanco, un pool di investitori americani dello stato del Wyoming.

GM dovrebbe finanziare la dismissione con 500 milioni di dollari tra contanti e attività, in aggiunta ai mezzi per la produzione di un nuovo modello Saab e ai 150 milioni di dollari già nelle casse di Saab.

Secondo quanto riportato, in base all'accordo il nuovo proprietario ripagherà GM nel caso in cui riesca nel rilancio di Saab.

Le disponibilità di contanti messe sul piatto dai tre offerenti variano, ma sono in ogni caso inferiori all'ammontare versato da GM, dice il giornale.

La casa svedese, che a febbraio ha per la prima volta chiesto un procedimento di protezione dai creditori, ha ottenuto un'estensione della scadenza per la propria riorganizzazione al 20 di agosto, in modo da trovare un nuovo socio e portare a termine la ristrutturazione. Saab si dice speranzosa di poter chiudere l'accordo entro metà giugno.

La scorsa settimana da Torino Sergio Marchionne ha fatto sapere che l'interesse di Fiat FIA.MI per Saab si è drasticamente ridotto in seguito alla preferenza accordata al gruppo Magna MGa.TO nell'affare Opel.

L'interesse per la casa svedese era infatti nel suo collegamento con la controllata tedesca di GM (GM.N: Quotazione), che "vi metteva gran parte dell'apporto tecnologico. Saab non sta in piedi da sola", ha spiegato l'amministratore delegato di Fiat.