Bce, servono più prove di aumento inflazione - Praet

mercoledì 24 maggio 2017 12:17
 

FRANCOFORTE, 24 maggio (Reuters) - La Banca centrale europea ha bisogno di più prove di un sostenuto recupero dell'inflazione prima che possa ridurre lo stimolo monetario. Lo ha detto il capo economista Bce Peter Praet.

"Le pressioni sull'inflazione di fondo danno ancora indicazioni insufficienti di un convicente trend al rialzo, a fronte di pressioni interne, su tutte quelle dei salari, che restano deboli", ha affermato nel corso di un convegno a Sofia.

"Nel complesso, mentre stiamo certamente assistendo ad una ripresa economica più robusta, generalizzata e resiliente, abbiamo ancora bisogno di creare una base informativa sufficientemente ampia e solida per dare fondamento alla speranza che il previsto percorso di recupero dell'inflazione sia robusto, duraturo e auto-sostenibile", ha aggiunto.

Senza il supporto della Bce, il percorso di sostenuto aggiustamento dell'inflazione atteso dalla Banca centrale europea procederebbe a ritmi più lenti, o sarebbe addirittura in stallo, ha aggiunto Praet.

Il consiglio della Banca centrale europea si riunirà il prossimo 8 giugno a Tallin.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Bce, servono più prove di aumento inflazione - Praet | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,833.88
    -0.46%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,060.63
    -0.45%
  • Euronext 100
    1,013.91
    -0.33%