PUNTO 3-Unicredit sfrutta benefici aumento, colloca At1 da 1,25 mld

lunedì 15 maggio 2017 17:32
 

(Riscrive con dettagli pricing, commento, contesto, cambia titolo)

MILANO/LONDRA, 15 maggio (Reuters) - Unicredit ha collocato una nuova obbligazione Additional Tier1 (At1), con call a sei anni (giugno 2023), da 1,25 miliardi di euro a fronte di ordini per oltre 2,8, sfruttando il miglioramento della percezione di mercato sulla banca seguito all'aumento di capitale da 13 miliardi.

"Unicredit è una banca molto diversa da come appariva sei o nove mesi fa" commenta un lead manager coinvolto nell'operazione. "Scambia ancora leggermente a premio rispetto agli emittenti più simili, a mio parere senza ragione. Ma uno degli effetti positivi dell'operazione di oggi dovrebbe essere un restringimento della curva".

PRICING

Secondo quanto riferisce il servizio Ifr di Thomson Reuters, il titolo è stato prezzato alla pari con una cedola del 6,625% (corrispondente a un premio di 638,7 punti base su midswap) dopo una prima indicazione stamane in area 6,875%.

La settimana scorsa un bond At1 è stato collocato da Intesa Sanpaolo, da 750 milioni di euro e con call al settimo anno, prezzato al 6,25%.

L'operazione odierna è stata gestita da Bnp Paribas, Credit Suisse, Deutsche Bank, Goldman Sachs International e da UniCredit Bank.

Il rating atteso del titolo è B+ per Fitch.   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
PUNTO 3-Unicredit sfrutta benefici aumento, colloca At1 da 1,25 mld | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    21,194.72
    -0.46%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,451.92
    -0.46%
  • Euronext 100
    1,024.37
    -0.37%