Atlante 2 chiude acquisto 2,2 mld deteriorati good banks, a breve altri deal

mercoledì 10 maggio 2017 15:49
 

MILANO, 10 maggio (Reuters) - Il Fondo Atlante 2, gestito da Quaestio Capital Management Sgr, ha chiuso l'operazione di acquisto di 2,2 miliardi di crediti deteriorati dalle tre good banks, Nuova Banche Marche, Nuova Banca Etruria e Nuova CariChieti, che saranno quindi cedute a Ubi.

Lo annuncia una nota di Quaestio ricordando che l'esborso inziale del fondo è di 713 milioni, che include 200 milioni di finanziamento da parte di un pool di banche "in avanzata fase di perfezionamento".

Il prezzo medio pagato è di circa il 32% del valore lordo di libro dei crediti acquisiti che includono per circa il 50% incagli (con una quota di leasing), per circa l'80% crediti assistiti da garanzie e il 12% nuovi crediti passati a sofferenza senza garanzia.

L'accordo sull'operazione era stata annunciata a fine gennaio scorso.

"L'operazione è la prima di Atlante II, fondo creato nel 2016 per l'acquisto esclusivamente di crediti deteriorati dalle banche italiane e gestito da Quaestio", sottolinea la nota aggiungendo che "si prevede a breve l'annuncio di altre importanti operazioni del fondo.

Dopo il rifinanziamento della nota senior, i 513 milioni saranno investiti in una mezzanine/junior con un cap al rendimento del 10%, oltre il quale i flussi aggiuntivi del portafoglio saranno retrocessi interamente come coupon al Fondo nazionale di risoluzione, spiega Quaestio.

Credito Fondiario ha svolto la due diligence sul portafoglio acquistato.

.   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Atlante 2 chiude acquisto 2,2 mld deteriorati good banks, a breve altri deal | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    21,074.53
    -1.02%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,313.26
    -1.05%
  • Euronext 100
    1,021.16
    -0.68%