BTP deboli ma in sintonia con Bund, spread resta sotto 200 pb

venerdì 28 aprile 2017 12:01
 

    MILANO, 28 aprile (Reuters) - Torna a muoversi leggermente
al rialzo la curva dei rendimenti italiana, dopo la correzione
di ieri pomeriggio da mettere in relazione ai toni più
accomodanti del previsto scelti da Mario Draghi dopo la scontata
conferma dei tassi e della cosiddetta 'forward guidance'.
    ** Il flusso delle vendite coinvolge comunque anche i
benchmark tedeschi, permettendo al differenziale tra decennali
Btp e Bund di rimanere comodamente entro la soglia dei 200 punti
base.
    ** "Gli indicatori di crescita e inflazione continuano a
dare segnali piuttosto incoraggianti... se si tiene conto che il
7 maggio gli elettori francesi tornano alle urne -  e il rischio
Le Pen non si può certamente escludere al 100% - era evidente
che la Bce non potesse sbilanciare ieri", commenta l'operatore
di una società di gestione italiana.
    ** Appena pubblicata da Eurostat, la prima lettura
dell'inflazione di aprile fotografa una dinamica di un decimo
superiore alla mediana delle attese, con un tendenziale di 1,9%
dopo l'1,5% di marzo. A eccezione dell'indice francese, hanno
del resto superato il consensus quello spagnolo, tedesco e
italiano.
    ** In parziale contrasto con i commenti del presidente Bce
ieri, a livello medio di zona euro mostra una significativa
ripresa anche il tasso 'core', portandosi dallo 0,8% di marzo a
1,2% (1% la media delle attese), record da oltre tre anni.
    ** La diagnosi con cui si è concluso ieri il consiglio della
banca centrale parlava di minori rischi al ribasso sulle
prospettive di crescita ma di una valutazione di fatto invariata
sul quadro dei prezzi al consumo.
    ** L'indagine trimestrale dei 'professional forecaster' Bce
mostra del resto un ritocco al rialzo delle previsioni di
inflazione: 1,6% da 1,4% di tre mesi fa per il 2017 e 1,7% da
1,6% per il 2019.
    ** In occasione del prossimo consiglio Bce dell'8 giugno
verranno ufficialmente aggiornate le proiezioni dello staff su
crescita e inflazione. E' spesso in occasione della
presentazione delle nuove stime che Francoforte interviene sui
tassi, o quanto meno sulla 'retorica' di politica monetario.
    
============================ 11,45 =============================
 FUTURES BUND GIUGNO                   161,44   (-0,57)  
 FUTURES BTP  GIUGNO                   131,52   (-0,31)  
 BTP 2 ANNI  (DIC 18)                 105,545  (-0,016)  -0,010%
 BTP 10 ANNI (GIU 27)                  99,301  (-0,296)   2,292%
 BTP 30 ANNI (SET 46)                  98,691  (-0,470)   3,348%
 ========================= SPREAD (PB)===========================
 
 ---------------------  ---------------  ----------  PRECEDENTE
                                                     
 TREASURY/BUND 10 ANNI                          197         199
 BTP/BUND 2 ANNI                                 73          73
 BTP/BUND 10 ANNI                               195         196
 minimo                                       194,5       193,9
 massimo                                      197,2       198,4
 BTP/BUND 30 ANNI                               224         226
 BTP 10/2 ANNI                                230,2       227,4
 BTP 30/10 ANNI                               105,6       106,1
 ================================================================
    
     
    Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama
Italia"
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
BTP deboli ma in sintonia con Bund, spread resta sotto 200 pb | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,790.86
    -1.01%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,010.02
    -0.96%
  • Euronext 100
    1,011.89
    -0.73%