Maire Tecnimont, private placement bond da 40 mln, rinegozia debito

lunedì 24 aprile 2017 08:21
 

MILANO, 24 aprile (Reuters) - Maire Tecnimont ha collocato, con un private placement destinato al fondo paneuropeo e al fondo nato su iniziativa di Sace, Sviluppo Export,(entrambi gestiti da Amundi), obbligazioni non convertibili per 40 milioni di euro.

I proventi, si legge in un comunicato, "saranno principalmente destinati a finanziare e/o rifinanziare il piano di investimenti in nuove tecnologie e a sostenere l'espansione del gruppo in nuove aree geografiche".

Le obbligazioni, divise in due tranche di pari importo, avranno un pricing annuo all-in pari a 340 punti base sopra l'euribor a sei mesi, una maturity di sei anni, con rimborso bullet a scadenza, e saranno assistite da garanzie rilasciate da Tecnimont e, per una delle due tranche, anche da una garanzia in favore degli obbligazionisti da parte di Sace.

Contestualmente, Maire Tecnimont ha rinegoziato il debito bancario esistente, riducendo il margine all'1,95% dal 2,5% ed estendendo il periodo di rimborso di circa quindici mesi.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana, con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon le parole "Pagina Italia" o "Panorama Italia" Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Maire Tecnimont, private placement bond da 40 mln, rinegozia debito | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    21,435.77
    +0.55%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,655.57
    +0.53%
  • Euronext 100
    1,029.82
    +0.51%