Brexit, Bundesbank non vede guerra regolamentazione

venerdì 24 febbraio 2017 11:40
 

LONDRA, 24 febbraio (Reuters) - La Bundesbank ha detto di non avere prove che le autorità europee di controllo si siano lanciate in una guerra l'una contro l'altra per attrarre le banche che stanno lasciando la Gran Bretagna dopo la Brexit.

Andreas Dombret, responsabile della Bundesbank per la supervisione, ha detto che le banche a Londra decideranno nei primi sei mesi dell'anno se sposteranno alcune attività in altri Paesi Ue dopo l'uscita della Gran Bretagna dal blocco.

Dombret ha aggiunto di non aver personalmente prove di autorità competenti che stiano offrendo "sconti" o incentivi alle banche per spostare alcuni dei loro centri da Londra in altri Paesi.

"Escludiamo che questa sia una possibilità", ha spiegato Dombret ai giornalisti a Londra.

"Alcuni esponenti del mercato ne stanno parlando, io non ho ho prove dirette...voglio lo stesso livello qualitativo ovunque".

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia" Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Brexit, Bundesbank non vede guerra regolamentazione | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    21,210.57
    -0.38%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,469.55
    -0.38%
  • Euronext 100
    1,028.06
    -0.01%