Pa, governo vara nuovi decreti su partecipate dopo stop Consulta

venerdì 17 febbraio 2017 15:13
 

ROMA, 17 febbraio (Reuters) - Il Consiglio dei ministri ha approvato oggi due decreti che individuano i criteri per accorpare e ridurre le oltre 8.000 società partecipate della Pa.

L'intervento è stato necessario dopo che a fine novembre la Corte Costituzionale aveva bocciato il meccanismo di attuazione della cosiddetta riforma Madia, sottolineando che su materie come dirigenza, partecipate, servizi pubblici locali e pubblico impiego serve l'intesa preventiva della Conferenza unificata Stato Regioni.

Il governo invece aveva previsto di adottare i decreti legislativi di attuazione "previa acquisizione del parere".

Tra le novità del decreto sulle partecipate, anche la possibilità di entrare in società che producono energia da fonti rinnovabili.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama Italia".

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Pa, governo vara nuovi decreti su partecipate dopo stop Consulta | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,741.75
    -0.54%
  • FTSE Italia All-Share Index
    21,860.79
    -0.53%
  • Euronext 100
    976.53
    -0.16%