Privatizzazioni, Stato mantiene controllo, timori sbagliati - Padoan

mercoledì 15 febbraio 2017 12:48
 

ROMA, 15 febbraio (Reuters) - Il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, conferma il piano di privatizzazioni e definisce "sbagliati" i timori emersi alla direzione del Pd di lunedì scorso sull'opportunità di cedere quote azionarie di società a controllo pubblico.

"Le privatizzazioni fin qui fatte e quelle future non tolgono dal posto di guida lo Stato", ha detto Padoan presentando al Tesoro le nuove stime Ocse.

Lunedì Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture, ha espresso dubbi sulla cessione di quote del gruppo Ferrovie sollecitando una riflessione vera sul mercato.

Il sottosegretario allo Sviluppo Antonello Giacomelli ha invece messo in questione la cessione di nuove quote di Poste italiane.

Padoan così replica: "Sia Enav, sia Poste o, nel passato, Eni e Enel, gli obiettivi strategici rimangono pienamente operativi. Se ci sono timori relativi al cambiamento di priorità queste idee sono sbagliate".

Nel caso di Poste, se l'operazione sarà portata a termine lo Stato manterrà il controllo tramite la partecipata Cassa depositi e prestiti (Cdp).

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Privatizzazioni, Stato mantiene controllo, timori sbagliati - Padoan | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    18,596.66
    -1.18%
  • FTSE Italia All-Share Index
    20,385.96
    -1.15%
  • Euronext 100
    940.30
    +0.00%