Italia, Ocse vede crescita 1% in 2017, "priorità" investimenti e riforme

mercoledì 15 febbraio 2017 12:33
 

* Stima Pil 2017 +1,0% da +0,9%, 2018 confermata +1,0%

* Stima deficit/Pil 2017 2,3% da 2,4%, 2018 2,2% da 2,4%

* Stima debito 2017 132,7% da 132,3%, 2018 132,1% da 132%

MILANO, 15 febbraio (Reuters) - L'economia italiana crescerà dell'1% nel 2017 secondo l'Ocse, che conferma il quadro di moderata espansione su cui sono allineati anche governo, Bankitalia, Commissione Ue e Fmi, tutti con stime comprese tra 0,9% e 1,0%.

Nel suo rapporto sull'Italia, pubblicato stamane, l'organizzazione alza marginalmente la previsione di crescita di quest'anno rispetto allo 0,9 stimato in novembre, confermando invece un +1,0% per il 2018.

"La bassa crescita e la bassa produttività che caratterizzano da tempo il Paese hanno eroso l'inclusione sociale rendendo necessari nuovi sforzi per aumentare l'occupazione, in particolar modo di donne e giovani, ridurre la povertà, specialmente tra giovani e bambini, e migliorare le competenze dei lavoratori", si legge.

RIFORME

Tra le numerose raccomandazioni avanzate, il rapporto sottolinea che nonostante il clima di maggiore incertezza politica dovuto alla vittoria del "no" al referendum costituzionale dello scorso dicembre, occorre non interrompere il processo delle riforme strutturali, il cui rallentamento riduce le prospettive di crescita e rende più difficile il risanamento dei conti pubblici.   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Italia, Ocse vede crescita 1% in 2017, priorità investimenti e riforme | Mercati | Bond | Reuters.com