BTP prendono slancio, spread tocca 181 pb, bene aste ma tassi in rialzo

martedì 29 novembre 2016 12:49
 

MILANO, 29 novembre (Reuters) - Dopo un avvio nel segno
della debolezza, i Btp guadagnano terreno nonostante la
concomitanza delle aste con cui il Tesoro ha collocato 6,2
miliardi di euro complessivi, poco meno dell'offerta massima di
6,25 miliardi, su quattro titoli a medio-lungo termine, con
rendimenti in sensibile risalita dai livelli di fine ottobre
 . Lo spread si è spinto al ribasso fino a
toccare i 181 punti base. 
    ** "Il bid-to-cover complessivo dell'asta è di circa 1,5,
che è un risultato buono", osserva Elia Lattuga, strategist di
Unicredit. "L'ammontare offerto non era particolarmente elevato
ma la tempistica era un po' complicata, perchè a ridosso del
referendum, e il risultato è soddisfacente". 
    ** Buono il risultato anche per Hsbc: "Le aste sono andate
bene, in particolare rispetto alle preoccupazioni generate
dall'andamento del secondario negli ultimi giorni. Ovviamente i
tassi sono in crescita e questo riflette le incertezze legate al
referendum", afferma lo strategist Fabio Balboni.
     ** Il Btp a 5 anni è stato assegnato per l'importo massimo
di 1,75 miliardi al rendimento di 0,91% da 0,57% di fine ottobre
con bid-to-cover pari a 1,46 dal precedente 1,38, mentre il
decennale dicembre 2026 è stato collocato per l'importo massimo
di 1,5 miliardi al tasso lordo di 1,97% da 1,60% del mese scorso
con bid-to-cover a 1,58 da 1,34 sul decennale. Entrambi i
rendimenti in asta sono al massimo da giugno 2015.
    ** Il Ccteu febbraio 2024 è stato assegnato per 1,95
miliardi (su un range d'offerta di 1,25-2 miliardi) al tasso di
0,99% da 0,59% di fine ottobre. Il giugno 2022 è stata invece
collocata per l'importo massimo di un miliardo, al rendimento di
0,67%. "C'è stato un forte interesse per i Ccteu, soprattutto
per il titolo giugno 2022. In generale, il 'cheapening' nelle
ultime sedute dei Ccteu, che fino a qualche giorno fa erano
molto cari rispetto ai Btp, ha un po' favorito il ritorno della
domanda su questo comparto", dice ancora Lattuga.
    ** Il ministero dell'Economia ha calibrato l'offerta dando
più spazio agli indicizzati all'Euribor. Complessivamente meno
consistente del solito l'offerta totale. Si tratta dell'ultima
asta a medio-lungo con regolamento nel 2016, poiché il Tesoro ha
come di consueto cancellato il collocamento di metà dicembre,
mentre quello di fine dicembre avrà regolamento nel 2017. E'
anche l'ultima emissione prima del referendum, la cui attesa ha
determinato un certo nervosismo sul mercato nelle ultime sedute.
                    
============================ 12,40 =============================
 FUTURES BUND DIC.                     161,98   (-0,04)  
 FUTURES BTP  DIC.                     134,96   (+0,57)  
 BTP 2 ANNI  (GIU 18)                 106,439  (+0,003)   0,269%
 BTP 10 ANNI (DIC 26)                  93,239  (+0,503)   2,010%
 BTP 30 ANNI (SET 46)                 103,855  (+0,270)   3,075%
 ========================= SPREAD (PB)===========================
 
 ---------------------  ---------------  ----------  PRECEDENTE
                                                     
 TREASURY/BUND 10 ANNI                          214         213
 BTP/BUND 2 ANNI                                104         105
 BTP/BUND 10 ANNI                               182         188
 minimo                                       181,4       187,0
 massimo                                      188,2       193,0
 BTP/BUND 30 ANNI                               224         225
 BTP 10/2 ANNI                                174,1       179,1
 BTP 30/10 ANNI                               106,5       102,1
 ================================================================
    
 
    Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama
Italia"
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia