Grecia vede accordo preliminare con creditori in settimana, definitivo entro fine anno

martedì 29 novembre 2016 12:24
 

ATENE, 29 novembre (Reuters) - La Grecia e i suoi creditori potrebbero raggiungere un accordo preliminare su riforme e obiettivi di bilancio, necessario per superare la revisione del piano di salvataggio, entro la fine della settimana e poi giungere a un'intesa definitiva entro la fine dell'anno.

E' quanto ha spiegato ai giornalisti il portavoce del governo ellenico, Dimitris Tzanakopoulos, aggiungendo che Atene non può fare altre concessioni sul fronte delle riforme del lavoro.

Tzanakopoulos ha affermato che il Fmi deve comprendere che la Grecia non può accettare le misure di austerity dopo il 2018.

Secondo quanto riferito dal portavoce, Atene spera di poter rientrare nel programma di acquisto titoli della Bce nel primo trimestre del 2017.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia