BTP-Lieve rialzo su ridursi attese inflazione, spread elevati in vista voto

lunedì 28 novembre 2016 12:39
 

MILANO, 28 novembre (Reuters) - Il crescere delle incertezze
rispetto all'imminente riunione dell'Opec e il conseguente calo
dei prezzi del greggio ha determinato una diffusa tonicità del
reddito fisso, di cui l'Italia non riesce a beneficiare a pieno
anche a causa della tensione legata al referendum del 4
dicembre. 
    ** "I tassi sono in discesa, ma gli spread restano elevati"
dice Vincenzo Longo, strategist di Ig. "Il calo dei prezzi del
petrolio favorisce il reddito fisso riducendo le attese di
inflazione, in particolare il Bund".
    ** Cresce sul fronte dell'organizzazione degli esportatori
di petrolio l'attività degli esperti che si sono riuniti a
Vienna nel tentativo di elaborare una serie di raccomandazioni
in vista del meeting ufficiale del 30 novembre. Il timore è che
non si arrivi in settimana all'auspicata intesa sulla riduzione
dell'offerta Opec che solleciterebbe i prezzi.
    ** "E' la settimana cruciale in vista del voto. Il mercato
sconta lo scenario di una vittoria del 'no', il risultato che
determina più incertezza sul futuro del Paese" dice Longo.
"Questo pesa sui Btp che non riescono, pur nel contesto di
alleggerimento di pressioni sui bond, a beneficiarne a pieno.
    ** Elevati contro la Germania anche gli spread di rendimento
dei decennali francese (ai massimi da marzo 2014), spagnolo (ai
massimi da giugno), olandese (da luglio). La scorsa settimana il
differenziale Italia-Germania si è spinto fino a 191 punti base,
nuovo record da ottobre 2014.
    ** Pesa sull'Italia anche l'asta a medio-lungo di domani,
quando il Tesoro offrirà tra 4 e 6,25 miliardi in Btp a 5 e 10
anni e due Ccteu. Nel dettaglio, secondo quanto comunicato da
una nota del ministero dell'Economia, verranno offerti tra 1,25
e 1,75 miliardi del Btp a 5 anni novembre 2021 e tra 1 e 1,5
miliardi di euro del Btp dicembre 2026. Inoltre saranno proposti
due Ccteu: il titolo febbraio 2024 per 1,25-2 miliardi e il
CCteu giugno 2022 per 500 milioni-1 miliardo.
Cancellata invece come di consueto l'asta a medio lungo termine
di metà dicembre.
    ** Stamane sono stati assegnati 6 miliardi del Bot a 6 mesi
con rendimento a -0,199%, in rialzo dal minimo storico di
-0,295% segnato nel collocamento di ottobre e al massimo
dall'asta di fine luglio.
                
============================ 12,35 =============================
 FUTURES BUND DIC.                     161,90   (+0,54)  
 FUTURES BTP  DIC.                     134,28   (+0,20)  
 BTP 2 ANNI  (GIU 18)                 106,466  (+0,004)   0,260%
 BTP 10 ANNI (DIC 26)                  92,643  (+0,143)   2,079%
 BTP 30 ANNI (SET 46)                 103,121  (+0,199)   3,112%
 ========================= SPREAD (PB)===========================
 
 ---------------------  ---------------  ----------  PRECEDENTE
                                                     
 TREASURY/BUND 10 ANNI                          213         214
 BTP/BUND 2 ANNI                                104         104
 BTP/BUND 10 ANNI                               188         187
 minimo                                       187,0       184,4
 massimo                                      189,8       190,7
 BTP/BUND 30 ANNI                               227         224
 BTP 10/2 ANNI                                181,9       185,4
 BTP 30/10 ANNI                               103,3       103,2
 ================================================================
    
 
    Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama
Italia"
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia