RPT-Tesoro offre fino a 6,25 mld Btp/Ccteu, lima offerta in asta pre-referendum

giovedì 24 novembre 2016 18:17
 

MILANO, 24 novembre (Reuters) - Il Tesoro metterà a disposizione degli investitori tra 4 e 6,25 miliardi in Btp a 5 e 10 anni e due Ccteu nell'asta di martedì 29 novembre, che si terrà pochi giorni prima del referendum costituzionale.

L'emissione, probabilmente l'ultima a medio lungo termine con regolamento quest'anno, cade in un periodo di accentuata volatilità sul comparto de titoli di Stato, in particolare italiani in vista della consultazione del 4 dicembre, cruciale per il governo.

Nel dettaglio, secondo quanto comunicato da una nota del ministero dell'Economia, verranno offerti tra 1,25 e 1,75 miliardi del Btp a cinque anni novembre 2021 e tra 1 e 1,5 miliardi di euro del Btp dicembre 2026. Inoltre saranno proposti due Ccteu: il titolo febbraio 2024 per 1,25-2 miliardi e il CCteu giugno 2022 per 500 milioni-1 miliardo.

Come ipotizzato da alcuni addetti ai lavori, quindi, il ministero dell'Economia ha calibrato l'offerta dando più spazio agli indicizzati all'Euribor, che hanno assunto un appeal maggiore alla luce della recente risalita delle aspettative di inflazione. Complessivamente meno consistente del solito l'offerta complessiva.

L'asta regola il 1° dicembre. Tradizionalmente il Tesoro cancella le aste a medio-lungo termine di metà dicembre, mentre quelle in agenda alla fine del prossimo mese regolano già sul 2017. Allo stato attuale, via XX Settembre è a un soffio dal completare il programma di funding di quest'anno.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama Italia"   Continua...