PUNTO 4-Autostrade colloca bond 2027 da 600 mln, lancia buyback per 500 mln

giovedì 24 novembre 2016 18:42
 

(Aggiunge comunicato di Atlantia)

MILANO, 24 novembre (Reuters) - Autostrade per l'Italia (Aspi), controllata di Atlantia, ha collocato un bond decennale 'lungo' da 600 milioni, lanciando al contempo un'offerta di riacquisto per massimi 500 milioni su tre titoli in circolazione al 2017, 2019 e 2020.

L'intera operazione rientra nella strategia di 'liability management' del gruppo, "volta a ottimizzare le scadenze e il costo dell'indebitamento esistente", spiega una nota.

"Sono stati coraggiosi, alla fine abbiamo portato a casa la pelle e anche bene, considerando peraltro la scadenza lunga", commenta un banchiere coinvolto nell'operazione. "Siamo stati bravi a scegliere una seduta in cui sono tornati segnali di interesse sui Btp, dopo tante difficili".

Le obbligazioni, si legge in un comunicato di Atlantia pubblicato in serata, sono state collocate a investitori istituzionali, "con una forte domanda proveniente da Francia, Italia, Regno Unito, Irlanda, Germania e Austria".

LIABILITY MANAGEMENT

Nonostante l'ampia correzione dell'obbligazionario italiano (legata ai timori sul referendum di dicembre), proseguono, dunque, le iniziative di gestione del debito corporate, soprattutto utility, che sfruttano un contesto di tassi che rimangono su livelli storicamente bassi. Operazioni simili sono state condotte tra maggio e ottobre anche da Enel, Salini, Hera, Snam, Acea, Iren e Snai.

"Hanno fatto bene a sfruttare l'occasione; indipendentemente dal risultato del referendum ci vorrà tempo prima che la volatilità si riduca; poi c'è la Fed, poi Natale: l'alternativa era veramente andare all'anno prossimo" prosegue il banchiere.   Continua...