Bilancio, Senato dà via libera finale a decreto fiscale con fiducia

giovedì 24 novembre 2016 11:56
 

ROMA, 24 novembre (Reuters) - Con 162 voti favorevoli, 86 contrari e 1 astenuto il Senato ha votato la fiducia al governo sul decreto fiscale collegato alla manovra, che coincide con il via libera definitivo.

Tra le misure, la più importante è la sanatoria sulle cartelle esattoriali emesse fino al 2016. L'esecutivo si attende entrate superiori ai 4 miliardi tra 2017 e 2019, considerando anche le maggiori tasse strutturali versate dai contribuenti che aderiscono alla procedura.

Le entrate previste dal decreto, pari a più di 5 miliardi, concorrono ad assicurare le coperture della manovra per il 2017, che riceverà oggi il via libera dalla commissione Bilancio di Montecitorio.

I deputati finora hanno approvato pochi emendamenti, tra i quali il più importante è l'estensione del regime noto come 'opzione donna'. Viene stabilito che l'accesso anticipato alla pensione a tutte le donne che hanno maturato 35 anni di contributi e compiuto 57 anni di età entro fine 2015. La platea interessata è superiore a 4.000 lavoratrici.

La legge di Bilancio sarà in aula domani ed è già previsto il voto di fiducia, mentre per il via libera definitivo bisognerà aspettare lunedì. Poi naturalmente la manovra andrà in Senato per la seconda lettura.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia