Bce pronta a preservare stabilità ed evitare contagio dopo referendum Italia - Constancio

giovedì 24 novembre 2016 11:34
 

FRANCOFORTE, 24 novembre (Reuters) - La Banca centrale europea è pronta ad agire per preservare la stabilità finanziaria ed evitare il contagio se l'esito del referendum costituzionale italiano dovesse comportare uno shock sui mercati.

Lo ha detto il vicepresidente dell'istituto centrale europeo Vitorio Constancio, che ha sottolineato come Francoforte non possa agire preventivamente, ma che la Bce ha sempre esercitato un ruolo di stabilizzazione e continuerà a farlo se emergeranno nuovi shock.

Le conseguenze del referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre, cui sono in qualche modo legate le sorti del governo Renzi, sono difficilmente prevedibili. Constancio ha comunque sottolineato come i tassi dei titoli di Stato italiani siano saliti negli ultimi giorni e abbiano contagiato anche quelli spagnoli e portoghesi.

Constancio ha definito resiliente nel suo insieme il settore bancario italiano sottolineando come i mercati non sembrano essere preoccupati della solviblità delle banche.

In termini di return-on-equity, le banche italiane non sono molto dissimili da quelle dei altri paesi, ma come in altri paesi, ci sono istituti più vulnerabili, ha affermato il vicpresidente Bce.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia