Mps, bond subordinati a nuovi prezzi minimi, poi risalgono

mercoledì 23 novembre 2016 16:57
 

MILANO, 23 novembre (Reuters) - Tocca un nuovo minimo, poi risale nel corso della seduta, il bond subordinato retail 'upper Tier2' maggio 2018 di Mps, in circolazione per un valore nominale per oltre 2 miliardi di euro, circa la metà dell'intera offerta volontaria di riacquisto su bond lanciata dalla banca.

Su piattaforma Ddt (interna a Mps e riservata agli scambi tra i clienti retail della banca) il titolo è sceso nel corso della seduta fino a un nuovo minimo di 58, da 60,5 della chiusura di ieri, salvo poi risalire, quotando attorno alle 16,20 a 61.

Lo stesso titolo su schermi Reuters scambia a 59/62, per un rendimento al 42,53/38,42%.

Il piano presentato da Mps prevede l'offerta volontaria di acquisto su 11 titoli obbligazionari, Tier1 e Tier2; i proventi saranno obbligatoriamente utilizzati per la sottoscrizione di nuove azioni dell'istituto. In base alla proposta formulata da Mps il bond maggio 2018 sarà convertito alla pari .

Oggi Mps ha detto di aspettarsi adesioni pari al 10% per una cifra di 206 milioni di euro.

Una conversione alla pari è prevista anche per il bond Tier2 maggio 2018 cedola 5,6% (per istituzionali): il titolo scambia in area 62,11, per un rendimento al 21,05%. A fine mattinata il titolo è scivolato fino a quota 61, col tasso che ha registrato un nuovo massimo storico al 21,63%.

(Giulio Piovaccari)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia