Atlante 2 ha i mezzi per Mps e good bank, futuro fondo dopo referendum - Guzzetti

martedì 22 novembre 2016 17:24
 

MILANO, 22 novembre (Reuters) - Atlante 2 ha per il momento le risorse per intervenire sull'acquisto di Npl di Mps e delle good bank, mentre il suo futuro si delineerà dopo il referendum del 4 dicembre.

Lo ha detto Giuseppe Guzzetti, presidente di Fondazione Cariplo e dell'Acri, uno degli ispiratori del fondo Atlante da cui poi è nato Atlante 2, destinato ad investire sulle sofferenze delle banche in difficoltà.

"So che Penati sta facendo la sua parte, vedo che si sta impegnando sulle quattro banche e su Mps, e se si impegna per intanto ha i mezzi. Il futuro lo vedremo dal 5 dicembre", ha detto Guzzetti, a margine di un evento a Milano, rispondendo a chi gli chiedeva se si sta lavorando per aumentare la dotazione di Atlante 2, che ha come obiettivo quello di arrivare fino a 3,5 miliardi entro luglio 2017 dagli 1,7 miliardi attuali.

Atlante 2 interverrà sulla dismissione degli Npl di Mps con l'acquisto della tranche mezzanina della cartolarizzazione per 1,6 miliardi. Oggi Alessandro Penati, presidente di Quaestio Capital Management, la Sgr che gestisce Atlante, ha detto che il fondo è pronto a fare un'offerta sui crediti deteriorati delle tre good bank che Ubi sarebbe disposta a rilevare.

(Gianluca Semeraro)

.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia