PUNTO 1-Good Banks, Atlante pronta su Npl, si spiana la strada per Ubi

martedì 22 novembre 2016 17:16
 

(Aggiunge dettagli, fonte)

di Andrea Mandala'

MILANO, 22 novembre (Reuters) - Atlante è pronta ad intervenire sugli Npl delle good bank, mettendo a posto in questo modo uno dei tasselli che potrebbero portare Ubi ad acquisire tre delle quattro banche salvate a fine 2015.

Un passaggio chiave per sbloccare l'intera operazione è quello di giovedì prossimo quando si riunirà il Supervisory board della Bce che dovrebbe esaminare lo schema di intervento dell'istituto guidato da Victor Massiah per rilevare Banca Marche, Banca Etruria e CariChieti.

A margine di un convegno Alessandro Penati, presidente di Quaestio Capital Management, la Sgr che gestisce il fondo Atlante, ha detto di essere pronto a fare un'offerta sui crediti deterioriati che le good bank hanno accumulato dall'avvio del programma di risoluzione e dopo la cessione delle sofferenze alla bad bank.

Il numero uno di Atlante ha inoltre confermato che il deconsolidamento degli Npl è una delle condizioni cui è subordinata l'offerta di acquisto delle tre banche.

"Ci deve essere un'offerta della banca che è binding ed è soggetta al fatto che noi risolviamo (il problema degli Npl)", ha spiegato Penati senza citare Ubi.

Secondo tre fonti vicine alla situazioni Atlante 2 potrebbe rilevare parte degli Npl delle tre banche che ammonterebbero a poco meno di 4 miliardi.

In particolre, precisa una fonte, l'intervento dovrebbe riguardare circa i due terzi di crediti deteriorati, pari a 2,5 miliardi circa, essenzialmente sofferenze ed inadempienze probabili.   Continua...