INSIGHT-Bond sovrani, più vulnerabili a test elettorali per presenza fondi hedge

lunedì 21 novembre 2016 17:33
 

LONDRA, 21 novembre (Reuters) - Con le banche meno attive sul primario dei titoli di stato per ragioni di bilancio, i governi della zona euro sono sempre più dipendenti dai fondi hedge per le loro necessità di rifinanziamento. Il rischio è quello di diventare vulnerabili ai sell-off di investitori che tipicamente hanno un approccio speculativo.

I fondi hedge tendono infatti a cercare rendimenti nel breve periodo e questo potrebbe aumentare la volatilità del mercato dei titoli di stato specialmente in corrispondenza dei test elettoral dei prossimi mesi.

I fondi hedge sono stati particolarmente attivi nel mercato degli ultra-lunghi - in cui ha debuttato di recente anche l'Italia - perchè offrono un rischio/rendimento maggiore.

Oltre all'Italia anche Spagna e Belgio hanno emesso quest'anno titoli a 50 anni per ammontari compresi fra 3-5 miliardi di euro. Ciascuna emissione ha visto una partecipazione storicamente alta - del 13-17% (14,5% l'Italia) - da parte dei fondi hedge.

Ad una domanda se ci fosse preoccupazione per il trend in atto, la Banca centrale europea non ha voluto commentare.

Quest'anno tutti i 50 anni e i 70 anni emessi da governi della zona euro hanno accusato pesanti perdite nell'ambito del più ampio sell-off del mercato.

Il rendimento del 50 anni italiano, per esempio, è salito di 58 punti base da quando è stato collocato a inizio ottobre; il prezzo è sceso da 99,194 a 85,50, con una perdita per gli investitori che avessero tenuto il titolo di oltre l'11% secondo i calcoli di BBVA.

(Abhinav Ramnarayan e Helen Reid)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia" Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia