MONETARIO-Tassi immobili a -0,40%, eccesso liquidità oltre 1.150 mld

venerdì 18 novembre 2016 11:55
 

MILANO, 18 novembre (Reuters) - Contesto immobile per il mercato monetario, che vede i tassi a brevissimo fermi sulla soglia inferiore di -0,40% della 'deposit facility' Bce, complice il poderoso eccesso di liquidità che ha superato quota 1.150 miliardi di euro.

** Attorno alle ore 11,50, su General Collateral Italia il tasso overnight, il tom/next e lo spot/next scambiano esattamente a -0,40%.

** Incapace di imprimere un impatto sui tassi anche la finestra di adempimenti fiscali di novembre -- da oggi fino al 23 -- con fuoriuscite dai conti correnti stimate in circa 35 miliardi di euro.

** "Finché continuerà ad esserci un eccesso di liquidità di questa portata, difficilmente assisteremo a qualche movimento sui tassi. E' una situazione destinata a durare a lungo, molto probabilmente per anni. Anche se la Bce dovesse annunciare un 'tapering' a marzo la liquidità continuerà a restare nel sistema ancora a lungo e difficilmente assisteremo a effetti immediati sui tassi a brevissimo", ragiona un tesoriere di una banca italiana.

** Prendendo in considerazione un orizzonte temporale di più breve respiro, l'unico evento in grado di imprimere uno scostamento, seppur molto limitato, dei tassi è la scadenza di fine anno.

** "Anche in quel caso però i movimenti -- nell'ordine di qualche centesimo -- si vedranno solo il 30 dicembre", aggiunge.

** Nel finanziamento principale di martedì scorso la Bce ha assegnato fondi per 32,639 miliardi, leggermente superiore ai 31,449 in scadenza.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia" Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia