Italia, Ue terrà conto di spese per sisma e migranti - Moscovici

mercoledì 16 novembre 2016 12:48
 

BRUXELLES, 16 novembre (Reuters) - Nel giudicare lo sforamento dei conti pubblici italiani, il maggiore con quello dei conti di Cipro, la Commissione europea terrà conto delle spese eccezionali legate agli eventi sismici e alla gestione del flusso dei migranti.

A dirlo è il Commissario agli Affari economici e monetari Pierre Moscovici.

"Per Cipro e Italia lo sforamento è maggiore. Per l'Italia una parte significativa dello sforamento è dovuta ai costi associati all'attività sismica nel Paese .. E anche alla gestione del flusso dei migranti. Ne terremo conto" ha detto Moscovici durante la conferenza stampa di presentazione delle opinioni Ue sui budget 2017 dei paesi della zona euro.

Italia e Cipro fanno parte del gruppo di sei Paesi con bilancio 2017 a rischio di significativa deviazione dai target Ue.

(Francesco Guarascio)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia