PUNTO 1-Titoli Stato Italia, scende portafoglio esteri agosto - Bankitalia

martedì 15 novembre 2016 11:37
 

(Aggiunge dettagli, tabella)
    MILANO, 15 novembre (Reuters) - È sceso in agosto il
controvalore del portafoglio di titoli di Stato italiani
detenuti da investitori stranieri.
    Secondo i dati contenuti nel supplemento al bollettino
statistico 'Finanza pubblica, fabbisogno e debito' di Banca
d'Italia, diffuso oggi, in agosto il controvalore dei
governativi italiani detenuti da investitori non residenti
risultava pari a 695,063 miliardi di euro dai 710,765 miliardi
del mese precedente.
    In base a calcoli Reuters sui dati di Bankitalia, la quota
dei titoli del debito pubblico italiano in mano ad investitori
esteri passa al 36,9% del totale rispetto al 37,2% di luglio.
    Il portafoglio esteri include anche i titoli di Stato
detenuti da investitori domestici attraverso soggetti non
residenti e quelli detenuti dalla Bce e da banche centrali di
altri Paesi.
    
    PROSEGUE RIALZO QUOTA BANKITALIA, CALA RETAIL
    I dati di agosto evidenziano un lieve calo della quota in
mano alle banche italiane e una conferma del trend di riduzione
della quota retail. Sale invece la porzione di debito detenuta
da 'assicurazione fondi', così come quella della Banca d'Italia,
per effetto dell'avanzamento del programma di Qe.
    Via Nazionale ha, inoltre, comunicato stamane il dato sul
proprio portafoglio a fine settembre, salito ulteriormente a
241,161 miliardi. Nello stesso mese il totale dei titoli
nazionali in circolazione è risultato pari a 1.870,379 miliardi
(di cui 1.754,076 a medio lungo termine). In settembre la quota
di Bankitalia sale al 12,9% del totale.
    
    PORTAFOGLIO 'NETTO'
    Secondo i dati contenuti nell'ultima relazione annuale di
Bankitalia, a fine 2015 il portafoglio dei titoli di Stato
italiani detenuti da investitori esteri veri e propri -- ovvero
sottraendo i titoli posseduti dalla Bce direttamente (e non
attraverso Bankitalia) e da gestioni e fondi esteri
riconducibili a investitori italiani -- era pari al 28,8% del
totale.
    Gli analisti stimano che la differenza, nell'ordine di una
decina di punti percentuali, è imputabile per circa 6% ai
governativi in mano alla Bce (in gran parte quelli residui del
vecchio programma Smp e in misura minore quelli acquistati
direttamente tramite il programma 'quantitative easing' e non
attraverso Bankitalia) e per il resto a quelli in possesso dei
fondi esteri collegati a investitori italiani.
    
    Segue tabella con il dettaglio dei dati:

                   agosto 2016     luglio 2016
                     mld - %         mld - %
                                         
 Banca d'Italia   232,555 - 12,4  226,530 - 11,9
 Banche italiane  399,604 - 21,2  412,712 - 21,6
 Assicur./Fondi   460,317 - 24,5  455,119 - 23,8
 Retail            93,776 - 5,0   105,519 - 5,5
 Esteri           695,063 - 36,9  710,765 - 37,2
                                         
 Totale             1.881,316       1.910,645
        
    
    Per una panoramica su mercati e notizie in  lingua italiana 
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama
Italia"   
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia