RPT-Titoli Stato Italia, scende portafoglio esteri agosto - Bankitalia

martedì 15 novembre 2016 11:34
 

(Elimina refuso nel titolo)

MILANO, 15 novembre (Reuters) - È sceso in agosto il controvalore del portafoglio di titoli di Stato italiani detenuti da investitori stranieri.

Secondo i dati contenuti nel supplemento al bollettino statistico 'Finanza pubblica, fabbisogno e debito' di Banca d'Italia, diffuso oggi, in agosto il controvalore dei governativi italiani detenuti da investitori non residenti risultava pari a 695,063 miliardi di euro dai 710,765 miliardi del mese precedente.

In base a calcoli Reuters sui dati di Bankitalia, la quota dei titoli del debito pubblico italiano in mano ad investitori esteri passa al 36,9% del totale rispetto al 37,2% di luglio.

Il portafoglio esteri include anche i titoli di Stato detenuti da investitori domestici attraverso soggetti non residenti e quelli detenuti dalla Bce e da banche centrali di altri Paesi.

Secondo i dati contenuti nell'ultima relazione annuale di Bankitalia, a fine 2015 il portafoglio dei titoli di Stato italiani detenuti da investitori esteri veri e propri -- ovvero sottraendo i titoli posseduti dalla Bce direttamente (e non attraverso Bankitalia) e da gestioni e fondi esteri riconducibili a investitori italiani -- era pari al 28,8% del totale.

Gli analisti stimano che la differenza, nell'ordine di una decina di punti percentuali, è imputabile per circa 6% ai governativi in mano alla Bce (in gran parte quelli residui del vecchio programma Smp e in misura minore quelli acquistati direttamente tramite il programma 'quantitative easing' e non attraverso Bankitalia) e per il resto a quelli in possesso dei fondi esteri collegati a investitori italiani.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia