Banche salvate, in dl fiscale norma per spalmare onere su settore - fonte

martedì 8 novembre 2016 14:25
 

ROMA, 8 novembre (Reuters) - Il governo inserirà nel decreto fiscale collegato alla manovra la norma che consente di spalmare su più anni il nuovo onere cui andranno incontro le banche per il ritardo nella cessione di Banca Etruria, Banca Marche, CariFerrara e Carichieti.

Lo riferisce una fonte governativa spiegando che la vendita slitterà probabilmente al 2017.

Il problema nasce dal fatto che il Fondo di risoluzione riuscirà a recuperere meno degli 1,8 miliardi con cui aveva ricapitalizzato le quattro banche, salvandole a fine novembre 2015. ]

Bankitalia dovrà quindi imporre un "contributo addizionale" alle banche 'sane'.

Salvo sorprese, l'emendamento deve stabilire che il pagamento dell'importo può avvenire "entro un arco temporale stabilito dalla stessa Banca d'Italia, e comunque non oltre i cinque anni successivi a quello di riferimento delle contribuzioni addizionali medesime".

La norma era in origine prevista all'articolo 76 della legge di Bilancio ma è stata stralciata.

Il decreto fiscale arriverà in aula a Montecitorio giovedì, in base all'attuale calendario dei lavori.

(Giuseppe Fonte)

  Continua...