Italia, Pil trim3 in linea con crescita Eurozona - Istat

lunedì 7 novembre 2016 10:38
 

ROMA, 7 novembre (Reuters) - La ripresa del settore industriale appare consistente e tale da sostenere una crescita economica nel terzo trimestre del 2016 in linea con quella dell'area euro.

Lo stima l'Istat escludendo tuttavia "un'ulteriore accelerazione" nell'ultima parte dell'anno, in base all'indicatore anticipatore.

"Il quadro congiunturale del terzo trimestre dell'anno è caratterizzato dal prevalere di segnali di espansione, dopo le difficoltà registrate nei tre mesi precedenti", dice il presidente Giorgio Alleva durante un'audizione alla Camera sulla legge di Bilancio.

Analizzando i grandi capitoli della manovra, Istat stima minori imposte sulle società di capitale "pari a circa 2,4 miliardi" tra Ires in calo al 24% (-3,5 punti), la proroga del superammortamento al 140% per l'acquisto di beni strumentali e la nuova Ace, l'incentivo agli incrementi di capitale.

"Complessivamente, il 57% delle imprese risulta avvantaggiato dalla combinazione dei provvedimenti", con il beneficio che aumenta al crescere delle dimensioni aziendali, aggiunge Alleva.

In campo pensionistico, l'aumento della quattordicesima "risulta concentrato nella parte meno ricca della popolazione", mentre le maggiori detrazioni Irpef interessano 3,1 milioni di persone (250 euro il beneficio medio).

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia