Rpt-Sisma, Cdm vara nuovo decreto, punta a interventi rapidi

venerdì 4 novembre 2016 16:09
 

(Corregge refuso nel titolo)

ROMA, 4 novembre (Reuters) - Nel corso di una riunione durata una ventina di minuti, il Consiglio dei ministri ha varato oggi un nuovo decreto legge sulla serie di terremoti che ha colpito l'Italia centrale a partire da fine agosto.

Il dl potrebbe essere fuso con il precedente provvedimento varato dal governo e che è all'esame del Parlamento, ha detto nei giorni scorsi il premier Matteo Renzi.

"Il provvedimento detta norme volte a consentire interventi accelerati per poter affrontare con efficacia le conseguenze delle nuove scosse di terremoto verificatesi tra il 26 e il 30 ottobre, tenendo conto dell'approssimarsi della stagione invernale", dice una nota di Palazzo Chigi.

In particolare, la Protezione Civile potrà "con procedure rapide e trasparenti" acquistare container e installarli nei Comuni interessati per ospitare famiglie rimaste senza casa.

Per gli edifici che hanno subito danni lievi e necessitino solo di interventi di "immediata riparazione", sarà possibile avviare i lavori con la presentazione di un progetto firmato da un professionista abilitato.

I Comuni potranno poi intervenire direttamente per la messa in sicurezza del patrimonio storico e artistico, senza aspettare il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Il decreto contiene misure per non interrompere le attività scolastiche, autorizza uno stanziamento di quasi 11 milioni di euro per il sostegno dei settori del latte, della carne bovina, dell'ovicaprino e suinicolo.

Prevista infine l'assunzione a tempo determinato di 350 impiegati tecnici e amministrativi, per gestire la mole dei procedimenti nei Comuni. Ma il governo prevede anche il rafforzamento della struttura della Protezione civile e di quella del Commissario straordinario alla ricostruzione.   Continua...