BTP-Tasso decennale brevemente sotto 1,6%, speculazione su rinvio referendum

mercoledì 2 novembre 2016 11:18
 

MILANO, 2 novembre (Reuters) - Il rendimento del decennale di riferimento italiano è brevemente sceso sotto quota 1,60% dopo aver registrato in mattinata il massimo di seduta a 1,693% e aver toccato ieri 1,702%.

"Credo la ripresa del secondario sia da attribuirsi alla lettura positiva da parte del mercato di un possibile rinvio del referendum costituzionale italiano da dicembre all'anno venturo" dice un trader. "Cause concorrenti sono anche 'short-covering' dopo i recenti cali e possibili acquisti Bce".

L'ipotesi di un rinvio del voto è stata avanzata nei giorni scorsi da alcuni esponenti politici, in considerazione dell'emergenza provocata dalla serie di terremoti che ha colpito l'Italia centrale. Oggi, a titolo personale, il ministro dell'Interno Angelino Alfano ha detto che sarebbe favorevole a un rinvio del referendum costituzionale del 4 dicembre se l'opposizione facesse questa richiesta.

Attorno alle 11,10 il rendimento del decennale giugno 2016 quota 1,601% dopo un minimo a 1,595%. Alla stessa ora lo spread Italia-Germania sul tratto decennale è ridisceso sotto 150 punti base, a 148 punti base, dopo un picco odierno a 153.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia