Btp, spread e tasso 10 anni a nuovi massimi dopo dato Pil Usa

venerdì 28 ottobre 2016 14:50
 

MILANO, 28 ottobre (Reuters) - Il differenziale di rendimento tra Btp e Bund sul tratto decennale e il tasso del decennale toccano nuovi massimi subito dopo la diffusione del Pil Usa relativo al terzo trimestre, che ha rinfocolato le attese per un rialzo dei tassi a breve da parte della Fed.

Attorno alle 14,30, lo spread Btp/Bund si porta a 145 punti base, massimo da fine giugno, e il tasso del 10 anni a 1,64%, massimo da febbraio scorso.

Relativamente ai tre mesi luglio-settembre, la stima preliminare del Pil americano ha mostrato un incremento annuo di 2,9%, a fronte di un consensus per 2,5%, rispetto a +1,4% del secondo trimestre.

"Il dato americano ha un peso significativo perché fa pensare a un rialzo dei tassi Usa a breve. Fino a ieri l'Italia era penalizzata tanto quanto la Germania e altri Paesi, oggi però Roma sconta in aggiunta l'effetto negativo delle aste a medio-lungo termine", argomenta un trader.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia" Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia