BTP in calo, tasso 10 anni oltre 1,50%, pesano dubbi su futuro Qe

giovedì 27 ottobre 2016 12:13
 

MILANO, 27 ottobre (Reuters) - Btp ancora in calo dopo la
netta flessione di ieri, in un mercato che paga l'incertezza
sulle prossime scelte delle Bce.
    ** I timori di una rimozione degli acquisti del Qe, per
quanto progressiva, hanno spinto il benchmark decennale italiano
fino all'1,53%, ai massimi da fine aprile, sopra i livelli
registrati dopo il referendum sulla Brexit, con un generale
movimento di irripidimento della curva. 
    ** "Abbiamo visto un'intensificazione dei ribassi ma ha
colpito più o meno tutti, non c'è un caso specifico Italia"
osserva un trader. "Stamane sono passate vendite significative
in area 5 anni, quella più sensibile alle aspettative di medio
periodo sui tassi; ma poi sui minimi abbiamo avuto qualche buon
ordine d'acquisto, il quadro non è così negativo".
    ** Nel meeting di dicembre la Bce quasi certamente annuncerà
la prosecuzione del Qe oltre marzo 2017 e una revisione delle
regole operative del programma, secondo quanto riferito a
Reuters da fonti della banca centrale. Ma resta ancora incerto
se sarà mantenuta l'attuale cifra di acquisti mensili di 80
miliardi, una decisione probabilmente dipendente dall'andamento
dei prossimi dati macro. 
    ** "C'è un disorientamento generale, ma un repricing è anche
positivo, significa che qualcosa comincia a muoversi, in termini
di ripresa, di fiducia" continua il trader, che parla per oggi
volumi "altini, soprattutto sul medio lungo". 
    ** Il Tesoro ha collocato stamane i previsti 6 miliardi di
Bot semestrali (sui 6,6 in scadenza); il rendimento è sceso al
nuovo minimo storico di -0,295%.
    ** In tutt'altra direzione si preannuncia l'andamento dei
rendimenti nelle aste a medio lungo di domani. L'offerta è fino
a 8,5 miliardi complessivi delle riaperture dei Btp a 5 anni e
10 anni e del nuovo Ccteu febbraio 2024.
    ** Sul secondario il novembre 2021 scambia
al rendimento di 0,54%, il dicembre 2026 a
1,56%: in entrambi i casi siamo sensibilmente sopra i livelli
delle aste di un mese fa, rispettivamente 0,28% e 1,21%, con un
ritorno ai massimi da dicembre dell'anno scorso.
    ** "Ultimamente, con rendimenti ai minimi e mercato in
salita, i benchmark italiani sono rimasti un po' trascurati in
asta" suggerisce il trader. "Ora ci potrebbe essere il ritorno
di un interesse maggiore in asta".
        
============================ 12,00 =============================
 FUTURES BUND DIC.                     163,53   (-0,51)  
 FUTURES BTP  DIC.                     139,85   (-0,24)  
 BTP 2 ANNI  (GIU 18)                 105,596  (-0,035)  -0,030%
 BTP 10 ANNI (GIU 26)                 101,023  (-0,166)   1,491%
 BTP 30 ANNI (SET 46)                 113,858  (-0,885)   2,597%
 ========================= SPREAD (PB)===========================
 
 ---------------------  ---------------  ----------  PRECEDENTE
                                                     
 TREASURY/BUND 10 ANNI                          169         170
 BTP/BUND 2 ANNI                                 61          62
 BTP/BUND 10 ANNI                               136         139
 minimo                                       135,8       135,4
 massimo                                      139,2       139,2
 BTP/BUND 30 ANNI                               181         183
 BTP 10/2 ANNI                                152,1       150,9
 BTP 30/10 ANNI                               110,6       108,4
 ================================================================
    
    
    Per una panoramica su mercati e notizie in  lingua italiana 
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama
Italia"   
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia