BTP chiudono in rosso, tasso 10 anni tocca max da fine aprile su nervosismo Qe

mercoledì 26 ottobre 2016 17:33
 

MILANO, 26 ottobre (Reuters) - Chiusura in rosso per il
mercato obbligazionario italiano, che non fa eccezione al resto
del comparto europeo, su cui continua a pesare l'incertezza
relativa alle decisioni della Bce sul quantitative easing.
    ** Il tasso del Btp decennale è salito fino a 1,48%,
superando il picco toccato dopo il referendum che ha decretato a
fine giugno la volontà dai britannici di lasciare l'Unione
europea, e segnando il massimo dalla fine di aprile
. 
    ** In allargamento, ma senza particolari strappi, il premio
al rischio nei confronti dell'analoga scadenza del Bund, salito
fino a 139 punti base da 136 punti base della chiusura
.
    ** "C'è un po' di nervosismo, il tema è sempre il Qe, e
questo sta pesando sull'intero comparto", dice un dealer di una
banca italiana.
    ** La Bce prenderà a dicembre una decisione sulla
prosecuzione del programma di acquisto asset, il cui termine
minimo è fissato attualmente a marzo 2017. Nonostante il tono
rassicurante utilizzato dal presidente della Banca centrale
europea Mario Draghi dopo il meeting della settimana scorsa, gli
investitori continuano a mostrare una certa apprensione.
    ** Secondo quanto riferito a Reuters da alcune fonti
dell'istituto centrale europeo, il prolungamento del piano di
allentamento quantitativo, messo in piedi per ridare fiato alla
crescita e all'inflazione, è praticamente certo mentre il
mantenimento dell'attuale ritmo di acquisti mensili -- 80
miliardi al mese -- dipenderà dalla indicazioni provenienti dai
dati macroeconomici.
    ** Al vaglio della Bce ci sarebbero diverse ipotesi per
allentare i vincoli operativi del programma. Una possibilità
indicata dalle fonti è quella -- più volte ipotizzata negli
ultimi mesi -- di una deviazione dalla cosiddetta 'key rule',
che impone all'Eurosistema di acquistare bond in proporzione
alla partecipazione di ogni singolo Paese al capitale della Bce,
a sua volta legata alla grandezza dell'economia.
    ** Prosegue domani con l'offerta di Bot semestrali il ciclo
dell'offerta di fine mese del Tesoro , iniziato stamane con il
duplice collocamento dei Btpei a 10 anni e 15 anni per
complessivi 1,5 miliardi. 
    ** A disposizione degli investitori 6 miliardi di Bot
semestrali, a fronte dei 6,6 miliardi in scadenza. In chiusura,
sul mercato grigio Mts, il titolo sconta un rendimento di
-0,282% da -0,257% di fine settembre.  Tale
livello, se confermato in asta, rappresenterebbe il nuovo minimo
storico.       
============================ 17,20 =============================
 FUTURES BUND DIC.                     163,03   (-0,99)  
 FUTURES BTP  DIC.                     140,05   (-1,05)  
 BTP 2 ANNI  (GIU 18)                 105,630  (-0,044)  -0,033%
 BTP 10 ANNI (GIU 26)                 101,153  (-0,845)   1,476%
 BTP 30 ANNI (SET 46)                 114,704  (-1,926)   2,560%
 ========================= SPREAD (PB)===========================
 
 ---------------------  ---------------  ----------  PRECEDENTE
                                                     
 TREASURY/BUND 10 ANNI                          170         172
 BTP/BUND 2 ANNI                                 62          61
 BTP/BUND 10 ANNI                               139         136
 minimo                                       135,4       134,8
 massimo                                      139,2       136,8
 BTP/BUND 30 ANNI                               183         184
 BTP 10/2 ANNI                                150,9       144,0
 BTP 30/10 ANNI                               108,4       109,1
 ================================================================
    
    
    Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama
Italia" 
    
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia