Nuovo Btp Italia, tra istituzionali circa 98% italiani, 59% banche

venerdì 21 ottobre 2016 17:01
 

MILANO, 21 ottobre (Reuters) - Tra gli investitori istituzionali che hanno partecipato al collocamento del nuovo Btp Italia ottobre 2024 circa il 98% sono italiani, mentre il resto dell'emissione è stato collocato presso investitori europei residenti in Gran Bretagna e Germania.

E' quanto fa sapere il ministero dell'Economia in una nota sul collocamento della decima edizione del titolo indicizzato all'inflazione nazionale, con cedola minima di 0,35%, assegnato nei giorni scorsi per un totale di 5,22 miliardi tra i tre giorni dedicati al canale retail e le due ore di ieri per gli istituzionali.

Nella nota, il Tesoro spiega che nella prima fase (quella retail) circa il 46% degli ordini è stato di importo inferiore ai 20.000 euro, percentuale che sale a circa il 76% se si considerano quelli fino a 50.000 euro.

"Nel corso della prima fase (2,22 miliardi tra lunedì e mercoledì) si è registrata una quota del 'private banking' superiore rispetto a quella di investitori individuali (70% rispetto al 30%)", si legge.

Nel corso della seconda fase (assegnati agli istituzionali 3 miliardi a fronte di una domanda per 3,321 miliardi), il ministero stima che circa il 59% sia stato collocato presso banche, il 24% circa presso asset manager, il 14% presso assicurazioni e fondi pensione e il resto a imprese non finanziarie e fondazioni (per un totale di circa 3%).

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia" Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia