Gb, Parlamento non voterà su avvio divorzio da Ue - portavoce May

mercoledì 12 ottobre 2016 11:14
 

LONDRA, 12 ottobre (Reuters) - Il Parlamento britannico non voterà sulla possibilità di dare il via ai colloqui per un divorzio formale tra Londra e l'Unione europea.

Lo ha detto una portavoce del premier britannico Theresa May.

Subito dopo la notizia, la sterlina riduce i guadagni accumulati in precedenza dopo che May aveva acconsentito alle richieste di un confronto in Parlamento prima di invocare l''Article 50' del Trattato di Lisbona, che dà il via al processo di due anni per concretizzare l'addio del Regno Unito all'Ue.

"Non ci sarà una votazione sull''Article 50'", ha detto la portavoce di May.

May ha detto che l''Article 50' scatterà entro fine marzo del prossimo anno.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia" Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia