Grecia non vede ora di tornare a finanziarsi su mercato capitali-Stournaras

martedì 11 ottobre 2016 17:53
 

ATENE, 11 ottobre (Reuters) - La Grecia è ansiosa di tornare a rivolgersi al mercato dei capitali per finanziarsi, obiettivo che va raggiunto al più presto dal momento che il programma di bailout si chiude nel 2018.

Lo dice il governatore della banca centrale Yannis Stournaras, che siede anche nel direttorio Bce.

"Abbiamo fretta di tornare sui mercati al più presto. Non possiamo rimanerne esclusi: il programma termina nel 2018 e se non procediamo nel percorso delle privatizzazioni non riusciremo a tornare a fare raccolta sui mercati" spiega, rivolgendosi a una commissione del parlamento.

Atene ha sottoscritto ormai a metà 2015 un programma di aiuti finanziari fino a 86 miliardi di euro condizionato alla messa a punto di una serie di riforme economiche, tra cui un elevato obiettivo nel campo delle privatizzazioni.

Il programma di sostegno è sottoposto a un ciclo di 'review' da parte dei creditori internazionali: una prima valutazione si è conclusa in senso positivo, la prossima partirà a metà mese.

Secondo Stournaras, difficilmente il Paese tornerà a fare raccolta sui mercati prima che si concluda la seconda revisione, augurandosi che ciò avvenga al più presto.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia