Mps, subordinato 9/2020 sale su ipotesi condizioni favorevoli piano

martedì 27 settembre 2016 16:31
 

MILANO, 27 settembre (Reuters) - In netto rialzo oggi il bond subordinato settembre 2020 di Mps, che beneficia della speculazione su condizioni favorevoli in un'eventuale conversione debito-equity della banca.

Attorno alle ore 16,20 il titolo, con cedola 5,6%, avanza di più di 4 figure, con rendimento in discesa in area 17,6%, oltre due punti percentuali in meno rispetto ai massimi di ieri. A fine mattinata il rendimento ha segnato un minimo intraday a 17,24%.

Gli analisti di Bnp Paribas suggeriscono che, per favorire l'adesione degli investitori al piano di risanamento, Mps potrebbe offrire "condizioni generose nell'operazione, inclusa una conversione alla pari del debito Lower Tier2". "Ci aspettiamo inoltre che la banca insisterà sul rischio di una conversione obbligatoria a condizioni peggiori se la banca non riuscirà a raccogliere i 5 miliardi di euro richiesti".

Come comunicato ieri dal cda della banca, Mps sta valutando una possibile offerta di conversione volontaria in capitale per i titolari di strumenti di debito.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia