MONETARIO-Scavalco non turba mercato, o/n testa livelli sotto -0,4%

venerdì 30 settembre 2016 10:49
 

MILANO, 30 settembre (Reuters) - Passa praticamente inosservato lo scavalco del trimestre, con tassi a brevissimo rimasti allineati al limite inferiore di -0,4%, se non addirittura sotto, sullo sfondo dell'enorme eccesso di liquidità nel sistema.

** A fronte di un eccesso di fondi calcolato tra i 1.050 e il 1.100 miliardi di euro, commenta un tesoriere da Milano, "l'effetto dello scavalco è stato nullo; negli ultimi giorni il trading è rimasto regolare tra -0,39% e -0,40%, come nel resto del mese, senza quei picchi che abbiamo visto in passato".

** Attorno alle ore 10,40, su General Collateral Italia il tasso overnight, che oggi lavora sullo scavalco, scambia a -0,43%; a -0,40% trattano tom/next e spot/next, che non hanno mostrato scostamenti neanche nei giorni scorsi, quando erano queste le scadenze interessate dallo scavalco.

** Con il passaggio al mese di ottobre non sono previsti elementi di disturbo sul mercato, destinato a rimanere ancorato alla soglia della 'deposit facility' Bce. "Non sorprende che i tassi testino anche livelli inferiori a -0,40%, soprattutto a inizio mese quando tendenzialmente i flussi per le banche sono in entrata" prosegue il tesoriere.

** A conferma della tranquillità con cui gli operatori hanno affrontato il passaggio del trimestre, nell'asta settimanale di martedì scorso sono state registrate richieste per 38,740 miliardi, inferiori ai 43,178 in rientro ; un calo si è peraltro avuto anche nel p/t trimestrale del giorno dopo, con 4,57 miliardi assegnati sui 7,726 in scadenza.

** "In settimana ha regolato anche l'ultima asta Tltro2, con oltre 35 miliardi di nuova liquidità entrata nel sistema, e questo ha sicuramente evitato un aumento delle richieste nell'operazione settimanale" osserva l'operatore.

** Con la seconda operazione Tltro2 condotta il 22 settembre e regolata sul 28, Francoforte ha assegnato fondi per 45,27 miliardi, a fronte di rimborsi anticipati per 9,4 miliardi sul vecchio schema Tltro 1.

** Per questa settimana la stima del benchmark fornita dalla Bce è scesa ulteriormente a -465,5 miliardi dai -400,5 miliardi della settimana scorsa.

  Continua...