Italia si unisce a club Paesi con emissione titoli Stato a 50 anni

lunedì 3 ottobre 2016 18:02
 

MILANO, 3 ottobre (Reuters) - Il Tesoro rompe gli indugi e, con un timing che riesce a sorprendere il mercato, affida il mandato per il Btp a 50 anni atteso da tempo dagli operatori.

In una nota infatti Via XX Settembre ha annunciato il prossimo lancio, in relazione alle condizioni di mercato, del Btp scadenza 1 marzo 2067. Il collocamento viene affidato a Banca Imi, Bnp Paribas, Goldman Sachs, Hsbc, Jp Morgan e Unicredit.

Anche le altre banche specialist parteciperanno all'emissione.

"Le finestre per il lancio del 50 anni prima del referendum del 4 dicembre si stanno riducendo", aveva detto un trader prima dell'annuncio del Tesoro con riferimento all'incertezza politica che, nonostante il Qe della Bce, sta penalizzando i titoli di Stato italiani.

"La scarsa pendenza della curva swap gli dovrebbe consentire di emettere con un rendimento molto vicino al 30 anni" commenta uno strategist. "Per il quantitativo mi aspetto un livello attorno ai 3 miliardi".

Il Btp settembre 2046 oggi ha chiuso con un rendimento del 2,261%.

Giovedì 6 ottobre è in calendario il collocamento dell'Oat 15 maggio 2066 cedola 1,75%. Si tratta di una riapertura. La prima tranche è stata collocata per 3 miliardi lo scorso 12 aprile con un rendimento pari a 1,916%.

L'11 maggio è stata la Spagna a collocare 3 miliardi del Bono a 50 anni a un rendimento del 3,493%.

  Continua...