PUNTO 2-Deutsche Bank, dipartimento Usa chiede 14 mld dlr per chiudere indagine

venerdì 16 settembre 2016 13:04
 

(Aggiorna quotazione titolo in Borsa, aggiunge quotazioni cds)

FRANCOFORTE, 16 settembre (Reuters) - Il dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha intimato a Deutsche Bank di pagare 14 miliardi di dollari per chiudere un'indagine riguardante la vendita di titoli con sottostante mutui immobiliari.

Sebbene al momento non sia chiaro quale sarà la somma che dovrà effettivamente versare, con ogni probabilità si tratterà di un colpo molto duro alle finanze fragili della banca tedesca.

Attorno alle ore 13, alla Borsa di Francoforte il titolo Deutsche Bank risulta in calo di circa il 7,7%, a 12,090 euro (poco sopra in minimo intraday di 12,025), in linea con la flessione dell'8% subita ieri nelle contrattazioni afterhours a New York. Deutsche Bank pesa sull'intero comparto bancario europeo: lo stoxx europeo cede oltre il 2%.

La pressione del mercato si fa sentire anche sul lato del debito, con il rialzo dei credit default swap: secondo le quotazioni di Markit il cds a 5 anni sul debito senior della banca tedesca sale di 16 punti base dai 195 della chiusura di ieri; il cds a 5 anni sul debito subordinato dell'istituto avanza di 33 pb rispetto ai 388 dell'ultima chiusura.

Nel comunicato in cui ha reso noto la richiesta di Washington, Deutsche Bank afferma di non avere alcuna intenzione di pagare una cifra simile, aggiungendo che "i negoziati sono appena iniziati".

Sinora, il dipartimento di Giustizia Usa ha adottato posizioni molto dure nei confronti delle altre banche sottoposte ad indagini per la vendita di titoli legati ai mutui immobiliari. Nel 2014, per esempio, impose a Citigroup il pagamento di 12 miliardi di dollari. Nell'aprile scorso è toccato a Goldman Sachs chiudere l'indagine attraverso il versamento di 5,06 miliardi di dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia