Grecia vede Pil 2017 2,5% sotto stime Ue, Fmi, Bce appoggia target avanzo primario

martedì 13 settembre 2016 16:18
 

ATENE, 13 settembre (Reuters) - L'economia greca dovrebbe crescere del 2,5% nel 2017, un'espansione inferiore al 2,7% previsto dai creditori di Atene, l'Unione Europea e il Fondo Monetario Internazionale.

Lo ha detto un funzionario della banca centrale greca al termine di un incontro con i rappresentanti dei creditori ad Atene.

"Per il 2017 ci aspettiamo una crescita del 2,5% dovuta principalmente agli investimenti esteri, sempre che le privatizzazioni procedano secondo i piani", ha detto il funzionario, che ha chiesto di non essere citato.

Quest'ultimo ha aggiunto che la Grecia si aspetta inoltre un avanzo primario dello 0,8% per quest'anno e che la Banca centrale europea appoggia gli sforzi di Atene di abbassare gli obiettivi di avanzo primario dopo il 2018 sotto al 3,5% del Pil.

"La Bce è al 100 per 100 con noi ma tocca all'Eurogruppo decidere", ha detto il funzionario ai giornalisti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia