Banca Giappone verso spostamento focus su tassi negativi - fonti

mercoledì 14 settembre 2016 12:28
 

TOKYO, 14 settembre (Reuters) - Banca del Giappone valuterà
nel meeting della settimana prossima se fare dei tassi di
interesse negativi la colonna portante della propria strategia
di stimolo, spostando ufficialmente l'obiettivo primario della
politica dalla base monetaria ai tassi.
    Lo riferiscono fonti vicine alla situazione.
    Il cambio di impostazione -- che sottolinea i timori circa i
limiti dell'azione dell'istituto -- dovrebbe essere accompagnato
dalla pubblicazione di un'analisi in cui si dimostra che un
abbassamento dei rendimenti dei titoli di Stato fino alla
scadenza decennale porta benefici maggiori all'economia rispetto
all'abbassamento dei tassi sulle scadenze più lunghe.
    L'analisi sarà parte dell'ampia valutazione delle proprie
politiche annunciata da Banca del Giappone per il meeting del 20
e 21 settembre.
    Diversi esponenti dell'istituto centrale hanno sottolineato
i rischi della tendenza all'appiattimento della curva dei
rendimenti giapponese, alimentata dal programma di acquisto
asset della BoJ; ma d'altra parte si teme che una riduzione poco
argomentata degli acquisiti sul tratto extra-lungo potrebbe
innescare speculazioni di un ridimensionamento dello stimolo
monetario.
    Lo studio darebbe quindi la possibilità alla Banca del
Giappone di giustificare un irripidimento della curva dei
rendimenti, attraverso l'incremento degli acquisti di titoli con
scadenze più brevi, a scapito delle scadenze extra lunghe.
    "Tra gli strumenti a disposizione della BoJ, la priorità
verosimilmente si sposterà verso i tassi di interesse,
allontanandosi dagli enormi acquisti di bond" spiega una delle
fonti, che chiede di rimanere anonima.
    La prossima settimana inoltre, riferiscono le fonti, Banca
del Giappone potrebbe dare un'indicazione su quanto margine di
riduzione rimanga per i tassi di interesse reali, attraverso un
confronto con quella che l'istituto considera una curva
"desiderabile", anche se non si tratterà di livelli o limiti
espliciti.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia