PUNTO 2-Mps, AD Viola d'accordo a lasciare, già individuato successore

giovedì 8 settembre 2016 20:04
 

(Aggiorna con fonte Ministero Economia)

MILANO, 8 settembre (Reuters) - Il Cda di Monte dei Paschi ha convenuto con Fabrizio Viola sull'opportunità di un avvicendamento al vertice e ha avviato la ricerca di un nuovo amministratore delegato con l'obiettivo di arrivare a una nomina "in tempi molto brevi".

E' quanto si legge in una nota dell'istituto, in cui si precisa che Viola ha dato la propria disponibilità a definire un'ipotesi di accordo per la risoluzione del rapporto, "mantenendo le proprie funzioni fino alla nomina del suo successore e assicurando il proprio supporto per il tempo necessario".

Una fonte qualificata vicina alla situazione riferisce che il successore è stato "sostanzialmente" già individuato.

Una fonte del Ministero dell'Economia riferisce che l'evoluzione della situazione è sotto controllo e che la nomina del nuovo AD avverrà a breve. Il Tesoro è azionista della banca con circa il 4%.

Alcune fonti ipotizzano possa tornare in auge il nome di Corrado Passera che a fine luglio ha proposto in extremis un proprio piano di ristrutturazione per la banca senese in tandem con Ubs che il cda non ha preso in considerazione.

Nella stessa data il consiglio ha infatti dato il via libera a un piano che prevede un aumento di capitale fino a 5 miliardi di euro, che vede schierato un consorzio di banche guidato da JPMorgan e Mediobanca, oltre al deconsolidamento di tutte le sofferenze in portafoglio.

Tuttavia nei giorni scorsi alcune fonti hanno riferito che la banca sta valutando la conversione di bond subordinati in azioni con lo scopo di ridurre l'entità dell'aumento di capitale, misura questa contenuta nella proposta di Passera-Ubs.

Non è stato finora possibile avere un commento da Passera. Altre voci indicano invece come successore Marco Morelli, responsabile di BofA-Merrill per l'Italia, che, secondo una fonte a lui vicina, non sarebbe stato contattato finora.   Continua...