Bcc dovrebbero chiedere ok casa madre per prestiti rilevanti - Bce

lunedì 5 settembre 2016 12:42
 

FRANCOFORTE, 5 settembre (Reuters) - Le banche di credito cooperativo in Italia dovrebbe avere dell'ok della casa madre prima di erogare prestiti di dimensioni rilevanti.

Lo dice la Bce nell'ambito di un parere legale riguardante una circolare di Bankitalia, che implementa la riforma sulle banche di credito cooperativo con l'obiettivo di rendere questo segmento del sistema italiano più sano ed efficiente.

"In particolare alla casa madre bisogna dare poteri specifici di conferma delle transazioni sui crediti che superino una specifica percentuale dei fondi della banca affiliata", dice la Bce.

"Allo stesso modo la casa madre dovrebbe avere il potere di approvare transazioni per le quali l'esposizione complessiva nei confronti di un solo cliente o un gruppo di clienti legati tra loro supera soglie definite", prosegue.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia